Il clima della Croazia

spiaggia_poratUna delle particolarità della Croazia è la sua divisione morfologica in tre zone differenti, che permette ai turisti di trovare mare, pianura e montagna in un unico Stato, oltre che a situazioni culturali differenti.

Similarmente, la Croazia è divisa anche climaticamente in due zone.

Il clima è infatti molto differente tra la zona dell’entroterra e la zona costiera.

All’interno del paese infatti, il clima è continentale. Dunque temperature piuttosto rigide, soprattutto in inverno, durante il quale si hanno temperature che scendono facilmente sotto lo zero (a gennaio la temperatura sale raramente sopra i 2° C), e un periodo fisso di neve. Durante l’estate il tempo migliora, ma non diventa certo ottimale. Frequenti infatti le precipitazioni estive, e le temperature comunque non sono mai troppo elevate (tra i 19° e i 23° gradi centigradi in agosto).

Molto diverso è invece il clima lungo le coste croate. Queste zone, regalano inverni dalle temperature non molto basse, solitamente non si scende sotto i 6° C, ed una estate ottima, tanto che in Dalmazia è possibile recarsi al mare già a maggio. Inoltre, le zone costiere sono protette dai venti freddi grazie agli alti monti.

Molto influenti sul clima della Croazia sono infatti i venti: Bora durante l’inverno, proveniente da Nord, vento gelido che può diventare anche molto violento in termini di “velocità”; mentre in inverno, a soffiare è lo scirocco, vento caldo che fa si alzare le temperature, ma può portare anche siccità.

Dunque, se volete godervi sole e mare, il periodo e la zona più consigliata per visitare la Croazia è l’estate lungo le coste. Alte temperature ed un mare da favola, vi permetteranno di fare dei grandi bagni, quotidianamente.

L’estate comunque, può essere goduta anche nell’entroterra. Se infatti qualche pioggerella estiva non vi spaventa, potrete sempre visitare città ricche di cultura, musei, e dai panorami stupendi.

Ottima comunque anche l’idea di visitare la Croazia in inverno, nell’entroterra non mancherà un pò di neve, unica accortezza, vestirsi “pesante” e coperti da una buona giacca a vento.

CONDIVIDI