Quando andare in Croazia

hvarLa costa della Croazia gode di un clima mediterraneo, con estati calde e inverni miti, mentre all’interno del paese prevale un clima più continentale, leggermente caldo d’estate ma molto freddo in inverno. Sull’Adriatico l’alta stagione turistica coincide con i mesi di luglio e agosto, come in Italia. In questi mesi le spiagge e le isole croate, nella parte costiera della Dalmazia, del’Istria e del Golfo del Quarnaro, sono molto affollate, i ristoranti e i locali pieni e animati, per un divertimento assicurato.

In estate, anche molti croati si spostano sulla costa e questo fa sì che nelle grandi città dell’entroterra si assista al fenomeno di città quasi vuote, una buona opportunità per visitare stupende città in tutto relax e dedicarsi alla visita dei monumenti e dei luoghi di interesse.

Da ottobre a maggio la costa tende ad essere molto tranquilla. L’autunno è una buona stagione per visitare l’entroterra nelle aree protette, i laghi come quello di Plitvice o i parchi nazionali. Rimanendo sulla costa adriatica, con gli inverni molto miti, è possibile visitare i bellissimi centri storici sulla costa di città come Zara, Spalato e Dubrovnik.

Nella Croazia continentale, la temperatura media diurna in inverno scende intorno allo zero. La neve è molto frequente, molti luoghi si colorano di bianco e diventano molto pittoreschi.

CONDIVIDI