5 itinerari in Croazia

spiaggia_baskaLa Croazia è una terra meravigliosa: tratti di costa da mozzare il fiato, città ricche di storia e attrattive culturali interessanti. Possiede inoltre un entroterra verde e lussureggiante dove poter visitare parchi naturali di rara bellezza. A seconda della tipologia di vacanza che si vorrà organizzare di seguito sono consigliati 5 itinerari in Croazia tra i quali poter scegliere quello che meglio incarna ogni desiderio e aspettativa.

La costa croata in due settimane
trogirQuesto itinerario è consigliato a tutti gli amanti del mare che amano passare momenti di relax tra spiagge da favola e acque cristalline. La prima tappa di questo viaggio è la città di Rovinj, considerata come una delle più belle di tutta l’Istria. Un vero paradiso per tutti gli amanti delle immersioni che giungono qui da ogni parte del mondo per ammirare il relitto del Baron Gautsch che giace su questi fondali a 40 metri di profondità. Si prosegue poi per Pola dove si trova la suggestiva penisola di Premantura, qui sarà possibile visitare più di 30 chilometri di tratto costiero con calette incantate dove la natura appare in tutto il suo splendore. Non può mancare una visita all’isola di Rab che accoglie la spiaggia di Lopar per poi scendere verso Zara, Spalato e Brela. In ogni posto sarà possibile immergersi in un mare azzurro ricco di fauna ittica e prendere il sole. In Dalmazia si trovano quattro delle isole più belle di tutto il Mediterraneo: Korcula, Vis, Hvar e Brac. Sono facilmente raggiungibili grazie a veloci traghetti che permettono l’imbarco anche alle autovetture. Qui non ci sarà che l’imbarazzo della scelta per godersi in pieno attimi d’infinita pace. Una delle mete più ambite della Croazia è senza dubbio la città di Dubrovnik e tutto il litorale circostante. Come ultima metà l’isola di Mjlet merita un’esplorazione approfondita grazie alle sue spiagge rinomate e ben attrezzate lambite da un mare che tocca tutti i tono del blu.

Le città d’arte più belle della Croazia

Alla scoperta dei parchi naturali croati
laghi_plitvicePer vivere a stretto contatto con una natura ancora incontaminata andare alla scoperta delle riserve naturali di questo paese risulterà certamente un’esperienza indimenticabile. Partendo dall’Istria il primo parco che s’incontra è quello di Brijuni. Si tratta di un arcipelago che comprende ben 14 isole separate nel mezzo dal Canale di Fazamna. Sarà possibile perdersi in avventurose escursioni riuscendo ad ammirare specie come: daini, mufloni, scoiattoli, fagiani e ammirare una flora che comprende ben 680 tipologie di piante diverse. Anche il parco del Kornati da sempre attira un gran numero di visitatori con le sue 147 isolette. Questa località è molto frequentata da sub e velisti ma soprattutto da chi ricerca in una vacanza in totale tranquillità. A Krka esiste una riserva che si contraddistingue per la presenza di imponenti canyon, cascate, laghi che si estende per ben 14.000 ettari di superficie. L’avventura poi prosegue verso Mljet, dichiarata come una delle riserve naturali più belle del mondo grazie ad un paesaggio che è rimasto intatto e preservato nei secoli. A Paklenica nel 1978 tutta l’area intorno al Monte Velebit è stata dichiarata riserva mondiale del Programma Uomo biosfera dell’UNESCO grazie alla presenza di specie protette come l’orso e e allo splendore delle sue valli. Sono quasi 19.479 ettari di terrirorio a caratterizzare il parco dei laghi di Plitvice. Un susseguirsi di incredibili e meravigliosi laghi di origine carsica circondati d una vegetazione ricca e rigogliosa. Tra gli animali che vivono in libertà in questa zona si possono osservare: uccelli rapaci, lontre, orsi, lupi e cinghiali. Esattamente a 30 chilometri dalla città di Rijeka, si trova un’altra area protetta a Risnjak. Sono numerosi i percorsi da poter effettuare per raggiungere la cima del monte omonimo attraversando paesaggi mozzafiato e alquanto suggestivi.

Itinerario per motociclisti alla scoperta della Croazia
motociclisti_in_croaziaLa Croazia è una delle mete preferite dai motociclisti di tutta Europa. Un tour interessante a bordo di una sfrecciante due ruote parte sicuramente dalla città di Pola dove ammirare gli antichi resti romani ancora ben preservati e fermarsi per un bagno rigenerante in una delle tante spiagge presenti. Si scende poi verso sud in direzione Zara che nelle sue architetture ricorda molto Venezia. Qui si trova la Cattedrale di Sant’Anastasia e il grande Foro Romano. Proseguendo il viaggio si giunge a Spalato, una delle città più belle di tutta la Dalmazia. La peculiarità di questo posto è senza dubbio il litorale fatto di piccole ed incantevoli spiagge bagnate dal mare croato con tutte le sue sfumature d’azzurro. Il centro cittadino è uno splendido esempio di architetture romane con influenze bizantine. Di sera si anima di locali dove poter assaporare le gustose specialità della cucina croata e rilassarsi passeggiando tra le sue vie ricche di botteghe di artigiani in uno scenario da favola. L’ultima tappa è la città di Dubrovnik dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Questa magnifica città sorge a picco sul mare, da secoli è meta ambita di un turismo sempre più corposo grazie alla sua bellezza particolare e alla sua storia antica.

Tour in barca a vela
barca_a_vela_in_croaziaLa Croazia è sempre stata una delle mete più ambite da tutti gli appassionati di barca a vela. Il suo tratto di costa dona l’opportunità di visitare luoghi unici al mondo. Una delle rotte più battute è quella del Marmo e del Vino. La partenza è dalle coste venete per poi dirigersi verso i porti di Parenzo e Rovigno. Il viaggio continua e la navigazione si inoltra verso i litorali della Dalmazia con tappa obbligata nelle isole Premuda, Olib, Silba e Ist. Un’opportunità unica che permetterà di conoscere e visitare quanti più posti possibili sempre abbracciati dal favoloso mare croato e accolti in ogni porto da città con un fascino che si perde nei secoli. Le isole dalmate sono una meta molto battuta da chi ama viaggiare a vela. Sono una più bella dell’altra e grazie a questo mezzo sarà possibile visitarle quasi tutte. Le prime ad essere avvistate sono Zirone, Drvenik Piccola e Drvenik Grande. Una volta attraccata la barca in ogni porto si potrà andare alla scoperta di questi piccoli angoli di paradiso fatti di calette solitarie e borghi dove riuscire a prendere il sole in tutta tranquillità per una vacanza fatta solo di riposo, mare e divertimento.

CONDIVIDI